Natale 2009

Questo è il primo Natale che passo da agnostico, ovvero il primo in cui non provo neanche a capire la cosìddetta magia Natalizia.

Qualche mese fa ho deciso che nessuno può impormi una concezione del bene non mia, né dirmi come comportarmi, né può farmi sentire in colpa o un ipocrita per come la penso. Per questo motivo ho smesso di considerarmi Cattolico, e anziché costringermi a trovare un senso, ad ammirare ogni parola che ci hanno tramandato le scritture, ho deciso di riflettere per conto mio.

Quest’anno vedo quindi il Natale in un altro modo… diciamo in modo più “utilitaristico”.

Natale, con tutte le sue contraddizioni, credo sia un periodo fondamentale all’interno dell’anno e della nostra vita. È quel periodo in cui, soprattutto, ci ricordiamo degli altri e ci ricordiamo che la nostra vita è di più del quotidiano, che dobbiamo avere delle “spinte verticali”, mirare a vivere bene, a migliorare noi stessi. È un ancora di salvezza contro la routine quotidiana, e l’unica festa che, seppur via canali ipocriti, ci ricorda che nella vita ci sono delle cose davvero importanti, che non bisogna perdere, non bisogna dimenticare.
Il Natale, no, non è il periodo in cui si è tutti più buoni, è il periodo in cui ci si ricorda delle cose veramente importanti. Non c’è magia se non quella che creiamo noi, non c’è amore se non quello che diamo agli altri. Perché Natale è un occasione per dimostrare il nostro affetto alle persone che vogliamo bene, per affermare che è importante l’affetto, anche al di là del mero tempo che siamo spinti da altri interessi a vivere insieme agli altri.

Quindi, strana gente, cari amici, compagni di classe, amichevoli conoscenti assortiti, vi voglio bene. E ve lo dico con tutta la sincerità che posso mettere in queste parole. Per il resto, ovviamente ci siete voi, potete prendere benissimo questa mail e ricattarmi o usarla per estorcere favori :P
Ok, no. Vi voglio bene, punto.
E a coloro che mi stanno seriamente sulle palle (me si pensa o no se nominarli…) non offrirò una mano guantata. Non posso che porgervi i miei auguri e sperare che le cose tra noi vadano meglio.

Ok… ora cerchiamo di recuperare rapidamente il classico clima natalizio che mi pare nelle ultime righe… XD

Auguro un Buon Natale quindi a tutti voi, intendendo con questi auguri:
Delle giornate felici e serene nelle quali possiate ritrovare i vostri cari e i vostri sentimenti più sinceri.

Gabriele Viglianisi

Annunci